top

Libri del mese

 

Incontro degli opposti

Il fascino del lavoro spirituale consiste nel suo effetto quasi magico sul nostro mondo interiore: la nostra vita psichica ed esteriore che appariva caotica comincia a organizzarsi come in un magnifico mandala. Molte cose trovano la loro giusta collocazione.

 

 

 

Una gioia di nonsense

Perché abbiamo bisogno del comico e dell’assurdo? Da dove viene l’interesse per una forma poetica così poco convenzionale come il nonsense? Andare oltre il pensiero razionale, accogliere il senso nudo dell’esistenza ha un effetto liberatorio, salvifico, persino gioioso.

La tua opinione

Acquistando su questo sito pagherei con:
 

Home Negozio libri HYDOR Fuori i mercanti dall'acqua

CarrelloBenvenuto nel negozio online di MC Editrice!

Qui potrai acquistare in tutta sicurezza, comodità e convenienza i nostri libri, usufruendo delle promozioni attive!

Scorri il catalogo di tutti i nostri libri, oppure esplora una singola collana o cerca direttamente il titolo che ti interessa grazie ai moduli laterali! E se vuoi comprarli, aggiungili al carrello e procedi alla cassa.

A questo punto potrai scegliere se effettuare la registrazione, o indicare semplicemente i dati per l'ordine, selezionando l'opzione di spedizione e pagamento da te preferita. Una volta inviato l'ordine, ricerverai la conferma all'indirizzo email da te indicato e dopo pochi giorni i libri saranno a casa tua!

Le Condizioni di Vendita del nostro negozio online sono riportate alla fine di ogni procedura d'ordine, prima della conferma dello stesso.

Buoni acquisti!

ECCEZIONALE PROMOZIONE! Fai acquisti per almeno € 40 e le spese di spedizione saranno GRATUITE!
PDFStampaE-mail


Fuori i mercanti dall'acqua
Ingrandisci


Fuori i mercanti dall'acqua

( MC Editrice )
€14,45

Disponibilità

A Magazzino: 100

Di solito viene spedito in:

3-5 gg.

:

:

:


Marco Manunta

Fuori i mercanti dall'acqua.
Leggi e Trattati: come si privatizza una risorsa pubblica

ISBN 88-900085-5-5
pp. 112
formato 15 x 21
I edizione: novembre 2001; I ristampa: dicembre 2001; II ristampa: aprile 2002

Quasi due miliardi di uomini oggi non hanno accesso all’acqua potabile: nel Nord ricco del mondo, invece, questo bene comune sta diventando una merce, a dispetto di principi e dichiarazioni di diritto, senza informazioni, senza proteste.
Cancellata dalla cultura, l’acqua è stata iscritta nel libro del commercio mondiale. Dispensa profitti alle imprese che la captano, la conducono, la depurano e a chi investe in borsa sulle società interessate. Anche l’Italia, passo dopo passo, sta offrendo al business privato la gestione dei servizi idrici e l’utilizzo delle stesse fonti e sorgenti.
Come si è arrivati a sottrarre il bene acqua alla disponibilità collettiva, a escluderlo dal patrimonio pubblico, sovvertendo principi e consuetudini millenari? Il diritto, spiega Marco Manunta, è indispensabile alla operazione: solo mutando la destinazione giuridica dei beni pubblici, le risorse collettive possono diventare appropriabili e commerciabili. E il lavoro dell’autore è una paziente e puntuale analisi e denuncia di questa “mutazione”. Leggi e trattati internazionali, dal WTO al GATS alla Carta dei diritti dell’Unione Europea, fino alle norme nazionali in materia, spogliati dalla retorica e dal tecnicismo giuridico, si disvelano nella loro effettiva portata e nelle conseguenze pratiche sulla vita di tutti noi.
Il diritto all’acqua, al di là delle solenni affermazioni di principio destinate a rimanere sulla carta, non può che rinascere nella coscienza delle persone, nella volontà di prendersi cura democraticamente della risorsa: solo se diventerà generale il rifiuto a monetizzare i beni comuni, si potranno cacciare i mercanti dal tempio.





Titoli correlati

€15,00
€18,00
€13,50
€14,00



Collane


bottom
top
bottom

Creative Commons License MC Editrice s.a.s. - Via Vigevano, 45 Milano IT - CF e P.I.: 11073520154. Si accettano i Termini di utilizzo. Powered by Joomla!